Il progetto nasce dall’interesse per il fenomeno della “risonanza” e dall’osservazione di come essa si trasferisca simpaticamente dalla materia, al suono e alla luce, come anche dall’organizzazione sociale umana a quella animale e vegetale.
Attraverso la sperimentazione di laboratorio con materiali risonanti come l’acciaio armonico, lo specchio o il polistirolo, e tra pigmenti fotosensibili e la luce laser, l’esplorazione ha dato vita a una live performance costituita da strumenti sonori “materici” microfonati, filtrati ed effettati, che si innestano su basi elettroniche ritmiche, ricche di frequenze basse e di derive glitch-noise.
I suoni, interagendo in real-time con la proiezione laser e pilotandone il comportamento visivo, disegnano paesaggi vibranti e inquieti in un orizzonte costantemente ridefinito da “risonanze visive” in rapida dissoluzione.
Ex rimanda anche a ciò che è stato e non è più, qualcosa del quale non ci resta che un ricordo fugace, un’ombra di luce.

Percussions: Lorenzo D’Erasmo
Electronics: Massimiliano Gusmini, Antonio Cavadini
Laser: Luca Pertegato, Daniele Mancini
Software development: Daniele Mancini
Concept & production: Otolab, 2020
Total time: about 30 minutes

Special thanks for support:
Alberto Novello (jestern.com)
Martino Coffa (recipient.cc)


Scheda tecnica

Strumentazione richiesta:
• P.A. stereo con teste + subwoofer
• 1 tavolo 200×100 cm per il mixer e la strumentazione elettronica;
• 1 tavolo 100×80 cm per il proiettore laser;
• 1 tavolo 100×80 cm per gli strumenti, specchio, spazzole, bacchette etc.;
• 1 stand 250×100 cm per appendere la lastra di acciaio armonico;
• Prese elettriche multiple per ogni singolo tavolo;
• 2 microfoni da palco con cavi jack lunghi, dal palco al mixer;
• Cavi audio jack lunghi secondo la distanza tra mixer, laser e strumenti.

Strumentazione fornita da otolab:
• 1 schermo nero fotoluminescente di 8×2 m.;
• 1 laser RGB da 2000 mW;
• 1 mixer da palco a 8 canali;
• 1 lastra di acciaio armonico, specchi, polistirolo e strumenti vari;
• Audio synth ed effetti elettronici.

  • Ex-08
  • Ex-07
  • Ex-05
  • Ex-04
  • Ex-03
  • Ex-02
  • Ex-01

Photo: Francesco Caracciolo, Otolab archive